Renault, nessuna divergenza in Cda, non esaminato futuro Ghosn

Philippe Lagayette, amministratore referente e presidente in carica del consiglio di amministrazione di Renault, smentisce le voci diffuse dalla stampa secondo cui ci sarebbero state divergenze nel consiglio in occasione della seduta ordinaria lo scorso 13 dicembre.
Il consiglio ha precisato che, considerati gli elementi a sua disposizione, ha deciso di mantenere invariato il dispositivo di governance attuale così come stabilito nella seduta del 20 novembre scorso. Non ha preso in esame la questione dell'eventuale successione di Carlos Ghosn, in seguito alla vicenda giudiziaria e all'arresto che lo ha visto protagonista a Tokyo.
Il Consiglio di Amministrazione, contrariamente a certe asserzioni della stampa, si legge nel comunicato, ''si è altresì congratulato con il management della società per il suo impegno e la gestione efficace nell'attuale situazione''.

Pubblicato su ANSA